E-BOOK
PROGETTO E-PUBLISHING: RETI DI DEDALUS – ONYX EDITRICE
      

 


 

 

Questo progetto di e-publishing, sostenuto dalla FUIS (Federazione Unitaria Italiana Scrittori),  nasce come sinergia culturale ed operativa tra la Onyx Editrice e la web-review del Sindacato Nazionale Scrittori “Le Reti di Dedalus”, che dal 2006 è una delle più apprezzate e seguite pubblicazioni digitali di letteratura e cultura in Italia. Nella rivista una costante attenzione è stata rivolta alle tematiche di internet e alle trasformazioni tecnologiche che il cyberworld ha indotto anche nel mondo dell’editoria. Passaggio significativo di questo impegno di analisi e di discussione è stata l’ideazione e la realizzazione del convegno “Letteratronica” svoltosi a Roma nel marzo del 2011, a cui hanno partecipato numerosi e qualificati esponenti della comunità ciber-culturale nazionale.

    

Questa premessa serve a far comprendere il motivo dell’incontro con Onyx e la decisione di dare vita ad una iniziativa di editoria elettronica articolata in quattro collane di e-book:

 

1) Narrativa;   2) Poesia;   3) Critica e Saggistica varia;   4) Teatro.

 

La nostra linea di lavoro è consacrata, in primo luogo, alla pubblicazione di proposte di scrittura di qualità e di autori votati alla ricerca artistica. In particolare, vogliamo proporre autori nuovi, autori esordienti, testi inediti e scritture fuori dal circuito commerciale.

Accanto a questo intendiamo ripubblicare testi di autori importanti dimenticati, libri oggi introvabili, opere significative che hanno segnato la modernità novecentesca e ingiustamente cadute nell’oblio. Quindi, un recupero di autori e di opere per varî motivi scomparsi dal mercato, non più considerati interessanti dall’editoria cartacea, da riproporre in digitale in modi ragionati, al fine di una riscoperta critico-culturale ed estetica.

In terzo luogo, vogliamo anche promuovere opere poliartistiche ovvero capaci di utilizzare l’intera dimensione multimediale (video, audio, musica e grafica) del digitale.

In tal senso la ‘mission’ di questo progetto di editoria digitale dovrebbe, in particolare, contenere un’evoluzione della definizione di e-book in quella di e-opus, cioè di opera elettronica, proprio per sottolineare la dimensione tecnoliguistica e sinestetica complessa della creatività letteraria ed artistica nel mondo digitale.

L’e-publishing, si dice, è il futuro dell’editoria, ma è anche già il presente di generazioni che nascono come ‘connected people’. Abitare la rete significa, allora, stare dentro una grande trasformazione antropologica, culturale e editoriale. L’avvenire è già oggi.    

 

Link:  http://www.onyxeditrice.com/e-book.html

 

 

Ebook online nella collana Teatro:

 

Un mitica quotidianitàUna Trilogia

 

di Cinzia Villari

 

Scenari e iconografie di epoche lontane in questa trilogia, sono il punto di partenza. Il mito si fa ancora una volta racconto. Ma l’arcaico e il moderno si alternano, qui gli abitanti dell’Olimpo aprono il cancello, escono dal mito e diventano umani corpo, senso sentimento.

Lo sfondo è dunque il presente, la dimensione il quotidiano, le loro storie sono maledettamente terrene tutt’altro che divine.

Era, moglie di Zeus, diventa protagonista di un “pasticciaccio brutto” scoppiato nel quartiere Olimpo di una grande città senza nome.

Arianna sorella del Minotauro, con la minigonna e una sigaretta tra le labbra si aggira inquieta nei corridoi della sua villa labirintica. Qui è la provincia, qui la ricchezza è un fatto.

In “Un disadorno motel” gli umani e i semidei della narrazione mitica scelgono gli abiti dei vagabondi, degli emarginati, diventano personaggi erranti che a notte si coricano in un anonimo centro sociale, dove il caffè è un miraggio e l’orzo esiste se qualcuno si ricorda di mandarlo. 

Ma tutti gli abitanti di questa trilogia forse per un naturale parallelo processo di umanizzazione e di divinizzazione non perdono l’attitudine, che è degli umani quanto degli dei, di oltrepassare i limiti del quotidiano per perdersi, confondersi e riconoscersi in una ragione astratta, nella demenza, nella follia. In virtù anche di un linguaggio-corpo brillante e ironico, musicale e drammaticamente coinvolgente, sapientemente e integralmente teatrale.

 

http://www.onyxeditrice.com/unamiticaquotidianita.html





Ebook online nella collana Narrativa:

 

Il divano non è un luogo comune

Blog stracomunitario di Kamal

 

di Mohamed Malih

 

“Coso” a chi? Kamal non vuole appellativi selettivi. Ma rigetta aspro le generalizzazioni. Kamal filtra il fumo delle relazioni umane e si scopre annebbiato. Confuso ricettivo, fra confusi ciechi. Visita e registra sardonico i compartimenti stagn(ant)i del melting-pot nostrano. Kamal è allergico alla catalogazione identitaria. Al soliloquio posticcio dei mass media come al neo umanesimo da “banco” dell’integrazione “chic”. Kamal passeggia o pedala per le vie, scruta i monumenti decadenti, esplora i discount di frontiera, evita i call-center, intasati di nostalgie e scarti di futuro. Kamal, alias Mohamed. Alias. Marocchino dalla lingua ibrida e sfuggente, Kamal è un Io-nel-post. Deus ex machina di un blog senza censure, un’anarchica curiosa prospettiva, rovesciata e rovesciabile, che racconta Italia, italiani, stranieri, passeggeri e controllori. Kamal testimonia frammentando provocatorio, consapevole e sottilmente amaro i confini antropologici e sociali del proprio essere “migrante”. Alter ego letterario dello “stracomuniario” veterano Mohamed Malih, Kamal vive nella precarietà di una resistenza quotidiana tra esercizi di pseudo civiltà. Trovando la “ribalta” nel web. Nel mezzo del fragore eppure al di là. Dentro la “pagina” ma fuori dalle righe. Extra. Ex blog. Stra.

 

http://www.onyxeditrice.com/ildivanononeunluogocomune.html








Scarica in formato pdf  


      
Sommario E-Book

Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006