Violentissimo incidente tra quattro moto e un’auto: morti tre ragazzi

Ieri, sabato 6 luglio, un terribile incidente stradale ha causato la morte di tre giovani ragazzi: uno schianto che non ha lasciato scampo.

incidente stradale
Morti tre ragazzi: un incidente così violento da scatenare anche un grande incendio – Retididedalus.it

Un drammatico incidente stradale ha sconvolto la tranquillità di una gita in moto, trasformandola in una tragedia. L’incidente è avvenuto sulla Provinciale 11, nel comune di Paulilatino, provincia di Oristano, Sardegna. Tre motociclisti, Giovanni Melis, Mario Sedda e Roberto Daga, rispettivamente di 30, 31 e 27 anni, hanno perso la vita in seguito ad uno scontro con un’auto guidata da un giovane del posto.

Doveva essere una giornata spensierata, ma si è trasformata in una tragedia

incidente sardegna
Il luogo dell’incidente, sul posto Vigili del Fuoco soccorsi medici e Polizia – Retididedalus.it

I tre amici, accomunati dalla passione per le moto, avevano deciso di approfittare della bella giornata di sole per un’uscita in sella alle loro due ruote. Quello che doveva essere un piacevole giro tra amici si è trasformato in una scena da incubo poco dopo mezzogiorno. Per cause ancora da determinare, le loro moto si sono scontrate con una Mercedes in arrivo nella direzione opposta.

L’incidente è avvenuto intorno alle 13:30, mentre il gruppo stava tornando verso Paulilatino. La collisione iniziale tra una delle moto e l’auto ha scatenato una serie di impatti che hanno coinvolto altre tre motociclette. Il tratto di strada, caratterizzato da dossi, è diventato un teatro di devastazione. I primi soccorritori giunti sul luogo hanno descritto una scena apocalittica.

L’impatto ha provocato la fuoriuscita di benzina dai veicoli coinvolti, innescando un vasto incendio che ha rapidamente avvolto la campagna circostante. Le fiamme sono state così intense da richiedere l’intervento di tre Canadair del Corpo Forestale, due elicotteri Superpuma e diverse squadre a terra per domare l’incendio. L’operazione di spegnimento è durata diverse ore, con i soccorritori impegnati a contenere le fiamme che minacciavano di estendersi ulteriormente.

Mario, Giovanni e Roberto sono morti sul colpo, mentre un altro motociclista del gruppo e il conducente dell’auto sono rimasti feriti. Entrambi sono stati immediatamente soccorsi e trasportati in ospedale. Le condizioni del conducente della Mercedes e dell’altro motociclista ferito sono ancora sotto osservazione, ma non sembrano essere in pericolo di vita.

Le autorità hanno avviato un’indagine per stabilire le esatte dinamiche dell’incidente. Sarà fondamentale chiarire le responsabilità e le cause che hanno portato a una tale tragedia. Al momento, le ipotesi sono diverse, ma si attende l’esito degli accertamenti per avere un quadro più chiaro.

Gestione cookie