L’ombrellone va pulito perché non si rovini per via di sabbia e sale: ti mostro il mio metodo

Avete l’abitudine di pulire l’ombrellone dopo ogni utilizzo? Sarebbe buona norma farlo per non rischiare di rovinare il materiale. Andiamo a scoprire come.

spiaggia
Pulire ombrellone, da dove cominciare?(Retididedalus.it)

Con l’arrivo del caldo delle belle giornate, bisogna ripararsi dal Sole. Infatti, proprio per questo, è bene utilizzare un ombrellone che bisogna pulire dopo l’utilizzo, prima di riporlo, in modo tale da non a creare danni oppure sporcare i materiali. Ma come fare per pulire al meglio l’ombrellone senza rovinarlo. Tutto quello che c’è da sapere sui metodi più utili per pulire ogni componente nel modo più corretto possibile.

La prima cosa che dovete fare è quella di pulire il tessuto con un semplice panno umido da passarci sopra, in modo tale da eliminare la polverina di sabbia. Se ci sono delle macchie invece? Non perdiamo altro tempo e andiamo a scoprire più nel dettaglio come muoversi per effettuare una corretta pulizia. Quali sono gli ingredienti che possono venire in aiuto per tenere sempre pulito l’ombrellone senza il rischio di rovinarlo.

Pulire ombrellone: da dove cominciare?

ombrellone
Manutenzione ombrellone(Retididedalus.it)

Per togliere le macchie dall’ombrellone, potete usare il sapone di Marsiglia oppure uno smacchiatore adeguato per i tessuti che, dopo circa un quarto d’ora, dovrete sciacquare con dell’acqua abbondante. Potete anche pensare di lavare il tutto in lavatrice ma, in questo caso, è bene sempre non effettuare un lavaggio con dell’acqua superiore a 40 °C.

Discorso diverso, invece, se volete andare a pulire l’ombrellone stesso. La metodologia cambia in base al materiale che dovete andare a pulire. Infatti, se il materiale è in legno, potete pulire il tutto con un panno umido e con dei detergenti appositi proprio per la pulizia del legno. Meglio passare anche un olio protettivo che va da a rigenerare il legno e a proteggerlo anche dalle intemperie.

Altri consigli utili

Invece, se il materiale del posso ombrellone è in alluminio, potete sempre utilizzare un panno umido per andarlo a pulire ed eliminare la polvere in eccesso. Evitate i prodotti più aggressivi che possono andare a danneggiare irrimediabilmente l’alluminio. Se il materiale del vostro ombrellone è l’acciaio, potete anche pulire con un panno umido.

L’accortezza che dovete avere, in questo caso, è quello di asciugare il tutto subito, in modo tale da evitare la formazione della ruggine che difficilmente poi andrà via. Alla fine dell’estate, poi, dovete prevedere di conservare il vostro ombrellone e, per fare ciò, dovete avere alcune accortezze come, ad esempio, vedere se il tessuto è completamente asciutto.

Questo eviterà la formazione della muffa. Inoltre è sempre meglio riporre il vostro ombrellone in un telo protettivo, in modo tale da non andarlo a danneggiare. Prima di riporre il vostro ombrellone, poi, è bene andare a lubrificare i meccanismi e gli ingranaggi per farlo funzionare ancora meglio.

Gestione cookie