COLUI CHE AMO NON MI AMA

Sono una pulce
Che fa prurito all'altro?
Sono una immondezza
Che esala un fetido odore?

Sono un uomo
Che puņ essere utile all'altro?
Sono un Nero
Che indossa solo l'abito del lutto?

Il mio cuore batte forte
Molto forte
Un tremito incontrollabile percorre
Il mio corpo

Io so di vivere
Da qualche parte
Nel Congo
La linfa scorre nell'albero
I1 sangue scorre dentro di me

Io sono albero
L'Albero vivente
L'Albero umano
L'Albero-vivente-umano- L'albero umano-vivente
A chi andrņ a raccontare la mia vergogna?

Non mi sono alzato
Col piede giusto stamattina
Sento il moccolo
Salire al naso "Amate la giustizia
Voi che governate la terra".


Apollinaire Singou-Basseha (Congo)

(da Poeti Africani Anti-Apartheid, Edizioni dell'Arco, 2002, trad. Marta Luzi)



Il sito dal 01/04/2006 al 30/11/2006 ha raggiunto n° 5200 visite