(Indizi di guerre civili)

 

 

Tra le stelle non mi smarrirò

che sulla spalla mi apporta e sul futuro

                   sfrangiarsene dell’inverno

                   la tua non scarsa non avara oblazione a sera

Offerte e riprese un po’ più lungi per lingue

raccolte in acini argentei, di crollate oscurità in sé, sé con sepolto e sotto.

Alberi, collusioni. Colori che

anelano dentro il grigio                                                              che non è grigio

che non è nulla                                                                           che non mi basta

che fascia e sfascia – con alberi e stelle – ogni collusione

                   dunque:

stelle, per così dire, o fuochi presi al lazo

                                                     del microscopico oscuro

raccattati e tirati su

in intimo           in arduo,

castagne/fuochi tratte dal fuoco

e divenute i molti, determinati occhi del tuo molesto

                                                       crescere di non-essere

                                                       e quella foschia che nemmeno cova

tanta è la sua discrezione e tenacia –

che nemmeno accarezza

che nemmeno addormenta

       Troppi alberi sfilati ingrafati embricati

        fillotassi che sale-su sale e fa gorgo                fill fill fill su

        lentissima per le innumeri luci

        più che accennate a confusi a bisbiglianti a non mai collaudati

Ma tra le stelle non mi smarrirò, mio vecchio dolciume.

Opporrò uno stato precario, appoggiato io, peggio che luna, al cancello.

Appoggiato, si sa. Per modulare, si sa. In fatata morte,

                                                  in colore ottimo.

                                                  in filtro       corda-vocale, spot, Satchmo nero.

                                                  Appoggiato. Semplice. In papilla, tonsilla, biffa.

 

 

                                                                     Andrea Zanzotto

 

                                                                    (Il galateo in bosco,

                                                                     Mondadori, 1978)




Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006