4

 

Fanciulli allo stadio

 

 

Galletto

è alla voce il fanciullo; estrosi amori

con quella, e crucci, acutamente incide.

 

Ai confini del campo una bandiera

sventola solitaria su un muretto.

Su quello alzati, nei riposi, a gara

cari nomi lanciavano i fanciulli,

ad uno ad uno, come frecce. Vive

in me l’immagine lieta; a un ricordo.

si sposa – a sera – dei miei giorni imberbi.

 

Odiosi di tanto eran superbi

passavano 1à sotto i calciatori.

Tutto vedevano, e non quegli acerbi.

 

 

                                         Umberto Saba

 

             (da Parole, “Cinque poesie per il gioco del calcio”)

 

 




Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006