Parerga

 

L’aspettava con tanto di mimica

facciale atteggiata all’inespresso

vagore del mondo inconscio,

maleodorante spumoso sonnacchioso 

colta nell’atipico gesto infame

d’una bionda terra di nessuno. Lo

sopravanzava di circa un pollice

nell’atossico levarsi del sole,

invisibile sopra

la moltitudine inarresa d’umani. 

 

   

                                          Stefano Docimo (1945-2014)

 

                                   (da La città di Liebeshandel, Hetea,1987)

 

 


Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006