CHECKPOINT POETRY
ALBERTO GIACCHETTI
 

 

 

 

Non hai trovato stelle né Dei ad aspettarti

Dopo lo scorrere del tempo di cui siamo timidi testimoni

Non hai trovato nulla cui dar conto

d’aver riluttato alla volgarità;

la Storia, si sa,  non offre l’ulteriore

conforto ma, il dubbio

della provvisorietà del giudizio, e

nei tempi senza sogni

la prescrizione del ricordo perfino.         

 

Decomponendosi il tuo andar proscritto

Per quei pelaghi non ancora sondati

Ancor di più profuma il tuo

Fiore di partigiano e

Penetrante traspare la tua amata presenza

La tua ferma eleganza

Che ci spinge

Comandante Dedalo

ad oltrepassarci.

 

 

 

Per Stefano

 

25 aprile 2015

 




Scarica in formato pdf  


 
Sommario
Checkpoint Poetry

Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006