AUDIO POETRY
MARCO PALLADINI
 


da: Poetry Music Machine, Onyx Editrice, Roma 2012, libro (pp. 76) + cd (74’), € 12,00. 

 

http://www.onyxeditrice.com/poetrymusicmachine.html

 

 

1 >  Beat-a Generazione   ( ascolta il file mp3 )

 

(registrazione live, Riva del Garda 2005)

 

Testo e voce recitante: Marco Palladini

Chitarra basso, electronics: Nicola Fontana 

Drums: Mariano De Tassis 

Voce cantante: Frankie Depedri

 

2 >  Decollare… Decollarsi… (2008)  ( ascolta il file mp3 )

 

Ideazione e musica: Luca Salvadori

Testo e voce recitante: Marco Palladini

 

***

 

Beat-a Generazione

 

 

Beat-a Generazione che stai lassù o laggiù

laddove, anyway, le strade non finiscono mai

 

Beat-a Generazione battuta generazione ma baciata dal successo

che è poi la ragione per cui tuttora evochiamo le tue tossiche ombre

 

Beat-a Generazione Do You Remember the Beatniks?

Do you remember il mito dell’eterna gioventù bruciata,

diventato la fabbrica del Giovane Mondiale ad alto plusvalore kapitale? 

 

Beat-a Generazione di angeli della desolazione e indemoniati di poesia

il tuo capolavoro è forse quello che non hai mai scritto

epperò vissuto come un folgorante kappaò

 

Beat-a Generazione keep cool! anche se ejaculi rossafebbre di passione

anche se sei Kerouac perso d’alcool che tira le cuoia in Florida

vomitando il suo sangue, vanitoso negro sangue di Duluoz

 

Beat-a Generazione di santo Neal Cassady pazzo ladro chiavatore

genio della strada skizzato re vagabondo della Waste Land

che celebra il suo ’68 morendo bocconi de calle en calle

nella sugna de Mexico, santo Neal semprefatto Cassady

 

Beat-a Generazione I said God damn the pusher man!

suonami ancora la canzone dello spacciatore di sogni incalliti 

di sbavati notturni di acidi urli di full di Jack giuocati e finiti

 

Beat-a Generazione del Dharma e del junkie, del pugno del blues,

del sesso a palla del rock e dell’artista come giovane teppista

 

Beat-a Generazione: istruzioni per l’uso di una vita come veloce danza

anche se mi sento di merda anche se non c’è luce nei sotterranei

anche se viaggiando tra East e West Coast tu sai che la Storia

è ormai soltanto una scoria, una favola pre-postmodern per animule labili

 

Beat-a generazione infomemorizzata microsoft-deglutita dalla new Bit Generation

internauti mutanti irRetiti nel desituato spaziotempo di cyberchaos

 

Beat-a Generazione degli eroi trovati e perduti che no hay mañana

indicami la strada la musica il ritmo per farcela a non arrivare

 

Beat-a Generazione più mi sbatto e ti penso

più beato o beota mi ottenebro d’immenso

 

 

Decollare… Decollarsi…  #10

 

 

Decollare… Decollarsi… Voglio spiccare il volo…

Staccarmi da terra… Debbo tagliarmi la testa…

Autodecapitarmi… Staccarla dal corpo… La testa

libera… Liberodepensante… Senza zavorra levita…

Sale in alto… Decollata decolla… Senza il collo…

Senza i colli ingombranti del corpo biomeccanico

… La testa mongolfiera… Leggera… Enfiata

dal gas della fantasia… Dal metano della visione…

Dalla combustione della substanzia psicotropa…

Volita su su nell’iperspazio della mente… Implode

il cerebro nella sua stessa ionosfera… Esplora

l’infinito multiverso autogenerato… un trip

meraviglioso e tremendo nel suo medesimo

pluricosmo neuronale… Un viaggio a perdersi…

Decollarsi… Decollare per non più atterrare…

O atterrarsi… O.K. … Ho smesso di mettermi

K.O. da solo… 

 

 

 




Scarica in formato pdf  


 
Sommario
Audio Poetry

Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006