SPAZIO LIBERO
WEB RADIO
L’emittenza libera
ora si propaga
in rete


      
Incominciò nel 1975 la rivoluzione della radiofonia con la nascita delle prime emittenti private che rompevano con il monopolio statale. Poi tutto si è largamente commercializzato. Adesso il fenomeno in parte si ripete con la moltiplicazione delle emittenti in internet. Come Deliradio di Roma. Ne parla qui uno dei conduttori che ha una trasmissione settimanale il lunedì che si occupa di musica e poesia, cultura e ciclo-turismo con ospiti in studio, reportage e interviste. In coda i link per riascoltare le puntate già andate in onda.
      



      

di Enrico Pietrangeli





C’erano una volta le radio libere, quelle che, a partire dall’ormai lontano 1975, imperversarono nella giungla dell’etere rompendo il monopolio statale.  Furono momenti indelebili, che sancirono un cambiamento spontaneo, improvvisato e con pochi mezzi, qualcosa che durò molto poco ma, altrettanto, restò a determinare un atto di svolta storico quanto lo fu il punk nella musica degli anni venire.

 

Oggi, che tutto corre sulla rete internet, anche qui da noi giungono le web radio, strutture altrettanto spontanee, che si reggono perlopiù sul volontariato. Forse perché ancora non adeguatamente commercializzate autoradio con connessione in rete (così come già accade in America) o per altre ragioni commerciali (così come già accaduto per i libri in formato elettronico) probabilmente dovremo aspettare ancora qualche tempo affinché il fenomeno assumi interessi e proporzioni da mercato. Nel frattempo, godiamoci questa ventata di libertà, di piccola ma concreta rivoluzione che, tutto sommato, resta a portata di mano.

 

Deliradio è una struttura fondata da Elis che, certamente, molto ha attinto dal suo lungo soggiorno e relative esperienze di contatto col mondo anglosassone. Gli studi sono allocati nel sottosuolo di un locale al centro di Roma e, probabilmente, presto vedranno un ulteriore trasloco che li vedrà altrove, forse tra i nuovi fermenti capitolini che caratterizzano, ormai da tempo, il quartiere e l’area pedonale del Pigneto. Il palinsesto della radio è strutturato su trasmissioni autogestite dai conduttori.

 

Da gennaio ho trovato uno spazio il lunedì, dalle 18 alle 19, dove inserire un format radiofonico che ho ideato ed impostato seguendo  queste linee di massima: “La trasmissione è caratterizzata dall’interazione tra cultura e ciclo-turismo. Insieme allo spazio presente sulla rivista Cultura e Dintorni in forma cartacea, lo spazio radiofonico integra l’opportunità ad accogliere nuove forme di collaborazione e divulgazione. Nel corso delle puntate radiofoniche sarà trasmessa musica perlopiù relativa alla seconda metà del ’900 e con particolare riferimento a pop, rock e jazz prediligendo vinili, monografie e percorsi artistici. Ci saranno spazi sulle attività storiche e presenti a due ruote come pure per la poesia e le altre espressioni artistiche nonché ospiti, reportage, interviste ed altro”.

 

Diversi sono gli ospiti che sono già intervenuti nelle poche puntate già svolte ma, ancor più interessante, è stata la possibilità di dare visibilità e spazio ad autori e musicisti che, attraverso il mai superato passaparola, ne hanno coinvolti molti altri, fino ad avere in scaletta anche associazioni, progetti, addetti all’ambiente ed altri ancora che intendono partecipare coprendo la programmazione fino a giugno. Ospiti che quindi sono divenuti, man mano, parte strutturante della trasmissione.

 

Di recente è stata anche aperta una pagina su Facebook  (www.facebook.com/pages/Love-Peace-and-Bike/128667757315939) e, naturalmente, oltre al sostegno per l’iniziativa, sono benvenute ulteriori proposte e partecipazioni. Inoltre si segnala un profilo su mixcloud (www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/) con le trasmissioni registrate. Trai i vari ospiti già intervenuti, segnaliamo,Rossella Pompeo, Paolo Carlucci, Roberto Casalena e gli Stolen Car. Altri ancora ne attendiamo, per impegni già presi nei successivi mesi, come pure, restando ancora nello spirito di una “radio libera”, l’auspicio è di accogliere un po’ tutti …





Deliradio online


Scheda puntata numero 6

 

Puntata Radio “Love, Peace and Bike” dell’11 marzo con ospite in studio Cony Ray per parlare di “Interno 4”, poesia e sociale, il progetto “La poesia è reale”, il film Poeti di Tony D’Angelo del 2009 e selezioni musicali di Small Faces, Rain Parade, Psychedelic Furs, Captain Beefhearth & his magic band, Formula 3, Prof Blum e il suo album di esordio, I Corvi, Shadows ... La puntata è ora disponibile su mixcloud:

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-6/ 

 

Precedenti puntate:

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-5/ 

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-4/

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-3/ 

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-2/ 

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-1/ 

http://www.mixcloud.com/enricopietrangeli5/love-peace-and-bike-puntata-numero-0/

 

La trasmissione, lo ricordiamo, va in diretta tutti i lunedì dalle 18 alle 19 e potrete ascoltarla su: http://deliradio.it/player/

 




Scarica in formato pdf  


      
Sommario
Spazio Libero

Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006