LUOGO COMUNE

 
DIARIO D’AUTORE (21)


Note sparse sulla responsabilità etica teatrale e politica, quindi sui morbi linguistici che si diffondono nella sfera socio-mediatica dagli ‘indignati’ al ‘benecomunismo’. E poi gli assalti ai negozi di elettronica low-cost, la morte di Simoncelli, i fascistelli pseudo-romantici, l’eclissi berlusconiana sancita dai mercati finanziari, passando per la visione dei film di Sorrentino, Olmi, von Trier, Sokurov e Pacinotti.

di Marco Palladini
 
PAOLO DI PAOLO


Il romanzo del 28enne scrittore romano accumula dati, proiezioni e ricordi narrando la propria-nostra era berlusconiana. Un quasi-ventennio horror rivissuto attraverso l’educazione politico-sentimentale di Italo e della sua sgangherata famiglia Tramontana. Quello che sgomenta è il ritratto ormai “in uscita” di un paese inconsapevole, acciaccato, stordito. E la chiamata di correità verso il Caimano per adesso detronizzato.

di Sarah Panatta
 
L’UOMO DIGITALE


“Guarda, Tocca, Vivi”, il più recente libro dello psicoterapeuta Claudio Risé riflette sulle trasformazioni in atto nella vita collettiva e individuale sotto la spinta delle nuove tecnologie. Dai mutamenti nella sensibilità dei bambini che giocano con il touchscreen di uno smartphone agli adulti che si immergono nella fitta trama dei social network intesi non come mezzo, ma come fine e sublimazione dei rapporti inter-umani. Al compimento di tale processo cyber-neuronale diventeremo tutti degli ‘avatar’?

di Fabio Mercanti
 
UN CONVEGNO SU GIANI STUPARICH


Ecco una scintillante relazione (non letta) per un’assise di studiosi dedicata al narratore triestino morto mezzo secolo fa. Un autore laterale, ancora poco valutato, recuperato nella sua dimensione più sentimentale dopo la versione televisiva (1977) di “Un anno di scuola”, mentre si ignora il suo romanzo più innovativo “Simone” (1953), di impronta fantastica e modernamente apocalittica. In coda una nota critica sul romanziere lucano Peppe Lomonaco e sul musicista Damiano D’Ambrosio, suo conterraneo e compositore di un bandistico “Canto delle pietre”.

di Marzio Pieri
 
MASSIMO MORI


Presentato a Roma, al Lavatoio Contumaciale, un dvd del Centro per l’arte contemporanea “Luigi Pecci” di Prato, che è un riepilogo della quarantennale parabola del 67enne poliartista di origine mantovana, ma residente e operante a Firenze da molti decenni. Il video è nato in occasione della mostra “Percorsi di una ricerca pratica – Installazioni, pagine da muro, poesie visive e libri oggetto” che si è tenuta un anno fa. Nella tensione verso una sperimentazione artistica totale, appare assai significativo il rapporto occidente-oriente che si instaura attraverso la pratica del Tai Chi, che genera rigorose partiture di ‘poesia del corpo’.

di Marco Palladini
 
ANTOLOGIE IN VERSI


Un esame di due recenti pubblicazioni antologiche: la prima dell’editore milanese D’Ambrosio, curata da Alfonso Malinconico e Francesco Muzzioli, è imperniata sul concetto della ‘catamodernità’ come fine sia dell’arte borghese sia dell’antagonismo dell’avanguardia. La seconda, uscita sulla rivista “L’illuminista” a cura di Vincenzo Ostuni, si dedica a inventariare “Gli esordienti del primo decennio” del XXI secolo. Minimo comun denominatore, per entrambe le raccolte: il desiderio imprescindibile di raccontarsi, in un panorama epocale dissestato idealmente, culturalmente, socialmente e politicamente. Scrivere senza più punti di riferimento e dubitando di avere alle spalle una storia.

di Francesca Fiorletta
 
DIARIO AQUILANO (1)


L’ormai storica rassegna dedicata alla ricerca poetronica e performativa è migrata quest’anno a Casa Onna, ovvero presso il paese più colpito dal terribile sisma del 2009. Come hanno voluto le organizzatrici Anna Maria Giancarli e Alessandra di Vincenzo, la manifestazione è stata un fiotto di musica, parole e immagini contro il silenzio che tuttora avvolge il capoluogo abruzzese. Tra i partecipanti di questa edizione Pasquale Panella, Valerio Magrelli, Mara Cantoni, Giovanni Fontana, Sonia Bergamasco, Ilaria Drago, con l’esibizione finale di Lello Voce.

di Federica Rigliani
 
POLITICHE EDITORIALI


Dall’1 settembre è in vigore un nuovo testo legislativo che intende disciplinare il prezzo del libro, fissando anche (al 15 per cento) il tetto massimo per scontare i volumi, pure quelli venduti per corrispondenza ovvero attraverso le librerie on-line. Su tale misura (che, però, ha molte variabili e articolazioni nelle sue pieghe) si è accesa una bagarre che ha coinvolto editori e librai, ma soprattutto molti lettori che hanno alimentato una vasta discussione e un acceso contraddittorio su blog, forum e social network. Secondo alcuni ricercatori si tratta di un provvedimento anti-liberista che danneggia sia gli imprenditori e i distributori sia gli acquirenti dei libri. Ma sarà, poi, proprio così? Intanto, la vendita degli e-book – che è in progressiva crescita – non è soggetta a tale normativa.

di Fabio Mercanti
 
ADDII


È morto lo scorso luglio a 82 anni il grande intellettuale nato ad Alghero, illustre collaboratore della nostra web-review, che in sé compendiava tante figure: il narratore e il poeta (in lingua sia sarda che italiana), e poi il saggista, il traduttore, l’inviato speciale, l’interprete internazionale, nonché il docente di letteratura spagnola e catalana. Senza dimenticare la sua antica ed importante militanza comunista e la vastità dei suoi rapporti culturali e amicali con molti dei maggiori protagonisti della letteratura ispanica e latino americana, da Rafael Alberti a Pablo Neruda, da García Marquez a Julio Cortazar. Nella sua affascinante, infinita affabulazione si incrociavano i linguaggi e si alternavano i livelli dal plebeo al sofisticato, dall’arcaico tribale al cosmopolita più eccentrico.

di Mario Lunetta
 
GIULIANO MESA (1957-2011)


Un palpitante componimento in memoria del poeta deceduto la scorsa estate. Figura appartata e tormentata, programmaticamente ‘irregolare’, era tra i migliori autori in versi italiani. Nato a Salvaterra (Reggio Emilia) negli ultimi anni è vissuto in Campania, a Pozzuoli. Presso La Camera Verde era uscito un anno fa il volume “Poesie 1973-2008” che racchiude il suo intero percorso letterario, incominciato da giovanissimo con il libro “Schedario” pubblicato nel 1978 dalle Edizioni Geiger di Adriano Spatola. In coda un suo testo.

di Marzio Pieri
 
MASSIMILIANO CHIAMENTI (1967-2011)


Un ricordo molto personale del poeta e performer fiorentino suicidatosi lo scorso settembre, a soli 44 anni, a Bologna dove viveva. Insegnante e filologo, studioso di Dante e Leopardi, era stato fino a una decina di anni fa anche cantante in una band di ‘art-rock’, gli Emme. E di echi e citazioni rock e pop era piena la sua estrosa poesia, negli ultimi anni sempre più, quasi ossessivamente autobiografica, del tutto ignorata dalla critica nazionale. In coda la sua ultima raccolta di testi poetici che è, pressocché, un regesto della sua disperazione esistenziale e un preannuncio della sua fine.

di Marco Palladini
 
EBOOK


Presentiamo la pubblicazione digitale in cui sono raccolti gli interventi di autori e critici che hanno partecipato al Convegno “LETTERATRONICA - Riviste, editoria e scritture nella rete globale”, che ha avuto luogo mercoledì 9 Marzo 2011 presso la Biblioteca Vallicelliana di Roma, grazie al sostegno del Sindacato Nazionale Scrittori e dell’Associazione Reprò. L’incontro è stato ideato e realizzato da Le Reti di Dedalus – rivista on line del Sindacato Nazionale Scrittori impegnata su molti fronti, da quello letterario a quello politico, dal teatro, al cinema, alla musica – e da Formafluens-International Literary Magazine, realizzata da consulenti, redattori e artisti sparsi su tre continenti. L’incontro della Biblioteca Vallicelliana ha inteso essere il primo di una serie di appuntamenti reali e virtuali sui temi delle scritture, dell’editoria e dell’autorialità nell’era global-net.
Gli autori dei testi che compongono l’eBook sono nell’ordine: Luca Benassi, Luigi Bosco, Tiziana Colusso, Sara Crimi, Claudio Del Bello, Annamaria Ferramosca, Marco Maria Gazzano, Massimo Giannotta, Carlo Infante, Mario Lunetta, Fabio Mercanti, Roberto Maggiani e Giuliano Brenna, Marco Palladini.
 
Sommario

Il contatore dei visitatori Shiny Stat è attivo da dicembre 2006