AUDIO POETRY
ALESSANDRO RAVEGGI
 

 

 

 

Poggetto a Mano Armata

 

(tratto da Disney contro Le Metafisiche, ZONA, Arezzo 2008, libro + cd audio di Despairs!)

 

> traccia audio 7  (ascolta il file mp3)

 

Ad Antonello Satta Centanin

 

 

1.

Si dia ouverture

nel Pompidou

alla fine del Sogno Cristallino

adesso sfumatino rigatino

dissimulato in lamiere arricciate

portiere divelte granturismo

ranger sanguinolenti

con baffi da mecenate

milanese

che ti dipingi

o spingi su

sul labbro glabro della

conclusione

– gone with the wind Rossella –

del sogno

pure questo sogno

di averci un sogno fetale si termini

ed il sogno aquilino

(preda in basso ai calzoni

target ai porci

le perle su perle

agli sceicchi).

 

 

2.

Ché il sogno della carta straccia

rimane carta straccia culturale

lasagna culturale

all’occhiolino strizzato

del sogno vespertino

ed al tramonto spengleriano

all’occaso

all’occhiolino cisposo

in deboscia di dancing sballante

certe affinità zodiacali

cocktail ingeribili invisibili

alfa romeo truccate.

 

 

3.

Sugose acide macchie

nelle mutande

nella funzione erotica

d’immolarmi

alle folle di Woodstock

ed oh il tuo molesto destarmi

sintetico

odor di ammoniaca

nella fine biologica

senza conservanti

del sogno leporino

dello sbaciucchio leporino

tu saltellante stanco saltimbanco

con il ghigno sbieco alla Wyndham Lewis

poco disponibile

a consegnarsi alla polizia

nell’ammanco a strapiombo di cassa

dei debiti di Banca Italia

risorgimentali

delle tue mani in tasca

e pan per focaccia

spessa

per mille (anni – spessi).

 

 

4.

E così è la fine

il calar di sipario

vellutato rossastro

del sogno cannibale

dell’ultima cenetta bene

sogno innamoratino

del bikini ciliegino

rasate e spudorate in ogni anfratto

stanno le nipotine

birillo arzillo da bowling

della fossa nichilista

azzimato

è il madido suggeritore di battute

di Racine

si hanno fanciulli gonfi

con fronzoli da curare

nello sviluppo disinvolto

ed il suo mirabile sogno

senza braghe

dall’endocrinologo pazzo

nella fine

la fine sublime paramount

del sogno…

 

 

5.

Si piazza un’inquadratura di

decappottabile sciancata

pompa di benzina rugginosa

rovine di Troia

jeans strappati ad arte su

incantevole Elena arruffata e riacciuffata

pubblicità occulta bacchica

di questo sognaccio levantino

e sgualdrino.

THE END – c’est finit!:

è l’ora proprio l’ora di un tè iraki

meglio se speziato:

ci metterò pure dell’uva passa

lo sorbirò con calma

aspettando un onesto autunno memorabile

con foglioline rossicce croccanti

calzettoni lunghi vaudeville

dei grigi amanti

orsi e crucciati

per la serie interminabile degli ombrelli

stile Sarajevo

nella sezione UOMO

di Benetton.

 

 

 

 

 

*  Alessandro Raveggi è nato nel 1980. Scrive in prosa, poesia e per il teatro. Di lui sono usciti tre libri. Riconosciuto come nuovo scrittore da Renato Barilli, Niva Lorenzini e Nanni Balestrini al festival RicercaBo 2007, è presente in numerose antologie e riviste e segnalato in prestigiosi premi e festival, tra i quali il Premio Riccione per il Teatro 2007. Per Zona nel 2006 ha pubblicato L'Evoluzione del Capitano Moizo e Disney contro le Metafisiche. Oltre a scrivere, ha curato per due anni il festival teatrale “ZOOM festival” e diretto come regista la compagnia di ricerca Teatro dell’Esausto, prodotta da Teatro Studio di Scandicci, Comune di Firenze, Armunia Festival. È dottore di ricerca in Estetica letteraria. Attualmente sta scrivendo il suo primo romanzo, di cui alcune anticipazioni usciranno a cavallo tra il 2008 e il 2009 - info: http://nellavascadeiterribilipiranha.wordpress.com






 


 

 
Sommario
Audio Poetry

Il sito dal 01/04/2006 al 30/11/2006 ha raggiunto n° 5200 visite