AUDIO POETRY
PATRIZIA VICINELLI
 

 

                           

 

 

 

Sette poemi, 1967-1976   (ascolta il file mp3)

 

 

 

 

 

 

*  Patrizia Vicinelli era nata a Bologna nel 1943, città dove morì nel 1991. La sua ricerca linguistica si è esplicata su molti piani: sia a livello del segno e dell’immagine (poesia visiva), sia a livello del suono e della sua astrazione fonetica (poesia sonora e performativa), e sia a livello di poesia lineare, in cui la tradizione diventa traccia semantica ed elaborazione di senso originario.

Esponente di primo piano dell’avanguardia poetica degli anni Sessanta e Settanta, aveva pubblicato: a, à, A (Marcatre-Lerici, 1967), Apotheosys of schizoid women (Tau ma, 1979), Non sempre ricordano (Aelia Laelia, 1985). Era inoltre presente nell’antologia di poesia sonora Futura (Cramps edizioni, Milano, 1976). È uscito postumo il volume Opere (curato da Renato Pedio, All’Insegna del Pesce d’Oro, Milano, 1994).

Presente in numerose mostre internazionali di poesia visiva, e protagonista di molteplici letture e performance in varie città italiane e straniere, è stata anche interprete ed ispiratrice in alcuni films underground dei registi più importanti del cinema sperimentale italiano (Alberto Grifi, Gianni Castagnoli).

 

 

 
Sommario
Audio Poetry

Il sito dal 01/04/2006 al 30/11/2006 ha raggiunto n° 5200 visite