CHECKPOINT POETRY
LUCA SUCCHIARELLI
 

 

 

*  Pubblichiamo il testo vincitore del 1° concorso di poesia on-line “Dedalus con la motivazione:  “nei versi di Luca Succhiarelli si rinviene il legame con la grande tradizione poetica nazionale, addirittura quella stilnovistica, epperò ‘trattata’ e rivisitata a partire dalla lezione di straniamento e di intraverbalità delle migliori avanguardie novecentesche. Un’acuta coscienza del gioco materialistico del linguaggio che sfocia in una viva e sorprendente musicalità prosodica che rinvia necessariamente al gesto performativo, all’interpretazione in forma di ‘oratura’ come plusvalore ed esaltazione della scrittura”.    

 

 

 

 

 

1° MO(VI)MENTO DI ROSA

/

1° MO(VI)MENTO DI ROSA

 

 

Agosto 2007

 

 

 

 

 

 

 

 

«…la distrazione preferita del maniaco (…) consisteva

nel farsi portare cesti colmi di rose, delle più belle, rare

e costose che si potessero trovare nei dintorni; seduto

quindi sopra uno sgabello, presso un rivolo fangoso che

attraversava il cortile, egli le fiutava voluttuosamente,

poi le immergeva nella melma del rigagnolo e le

 buttava via, insozzate e fetide, dando in un fragoroso

 scoppio di risa».

 

Dante Serra, L’avventurosa vita del Marchese de Sade,

 Milano, Casa Editrice Ceschina, 1950, pp. 222-223.


 

 

 

 

MO(VI)MENTO DI ROSA

 

 

umbratile ch’è sia bagnata è ’l

memento ’l momento ché la

manina è stata ’nfra inghirlandante

vel e ’l vento è ’l momento ’l

moment’ond’infr’ante d’acque

l’acqua s’infrange e di-tra

l’acqua che tange ’l bagnato

ditino oh d’infante l’infanta sia e

oh àcquido ’l ditino odi

bambino ’l senso d’uno spento

compenso di stelle nel cielo reclino

reclin’or reclina olà or sì àcquida

manina similoro simìl l’or or la

loro simìl l’oro r la lor lunàcquida

lunàcqua illunarosa

d’acqua ria(ppa)rsa os(è sta si) ’l

nitore d’un bimbo in fiorecinto d’

ac(qua-si-mente) ’l nitor il nito-re

sta sì ’l d’un bimbo ’l fiore et

clama et more d’immemore

mole e d’i’ canto d’éi i’ canto de’

dèi oh le osé lesene d’acque

ond’ei plana rosé ondè chi clama

Amore sta sì ’l d’un bimbo ’l

fiore

 

 

 


MO(VI)MENTO DI ROSA

 

 

            fjorrisa'mor fjorrisa'mɔrËte te'tεrrimo a'mor i’ fjo'rina a'mor fjorrisa'monde    i’    china  de      la

supina mia coorte bam'bina ed inani ah ed inani òh or i’ fiorrisamond’i’ fiorrisamohn’ dea mundi or i’ fior-ì’i n volto hoh de’ Mani na creola cera a'rjosa di             ch’i’ dèa sboccia in 'rɔza e od-ì’óh         fu-i’ fjo'retta ah i’ fjo'retta òh e or e          or risafior i’ fiorrisa fiòl i’ fiorrita sic et dèhtta i’ fior et or anda i’oi et risa e ho risolìohlì e ho risolìohlà

 

 

 

 

 

**  Luca Succhiarelli è nato il 30 giugno 1981 ad Amelia (Terni), dove vive. Laureato in Lettere, è dottorando in Italianistica presso l’Università degli Studi di Perugia. Si occupa principalmente di avanguardie storiche e Neoavanguardia.

 




(ph. Franco Falasca)





Scarica in formato pdf  


 
Sommario
Checkpoint Poetry

Il sito dal 01/04/2006 al 30/11/2006 ha raggiunto n° 5200 visite